banchetto di nozze, organizzare il banchetto i nozze, nozze con finger food,

Il Ricevimento di Nozze: istruzioni per l’uso

 

………………………………………………..

Il ricevimento di nozze che segue la cerimonia è forse il passo più oneroso nell’organizzazione di un matrimonio. Quando si parla di banchetto di nozze, il nostro immaginario ci porta immediatamente a pantagrueliche ed interminabili abbuffate. Oggi le coppie , possono optare per differenti ” offerte di cibo”, senza comunque venir meno alle regole del galateo.

………………………………………..

In particolare i novelli sposi potranno scegliere di offrire diversi tipi di ricevimento. I più classici sono:

Pranzo o cena serviti a tavola.

Gli ospiti si siederanno ai tavoli all’ inizio del pasto rispettando le assegnazioni dei posti fatte dagli sposi nel tableau. Saranno i camerieri a servire ogni portata al tavolo. Questa soluzione, oltre ad essere la più tradizionale, permetterà a tutti coloro che considerano il pasto una cosa sacra di assumerlo con tutte le comodità e di scambiare comode chiacchiere con i propri commensali senza doverle ogni volta interromperle per alzarsi a servirsi il cibo. Questa soluzione agevolerà inoltre le persone anziane.

Buffet

Tutte le portate e le bevande verranno messe a disposizione su più tavoli in cui comunque saranno presenti dei camerieri che offriranno le porzioni. Questa soluzione prevede che tutti gli ospiti potranno alzarsi dal proprio posto e servirsi liberamente: infatti buffet non significa assenza di posti a sedere, ma che questi non sono stati pre assegnati dagli sposi. Il buffet permetterà agli invitati di alzarsi liberamente, senza essere costretti ad un tavolo con gli stessi commensali, cosa che potrebbe generare insofferenza in qualcuno. Questa soluzione necessita di un ampio spazio per servirsi, onde evitare un “assalto” ad ogni portata, con relativo affollamento e confusione.

Cocktail o rinfresco

Questa è un’alternativa possibile alle precedenti nel caso in cui la cerimonia sia stata celebrata a metà pomeriggio. Tipico è un rinfresco all’aperto servito sotto gazebo e accompagnato da una musica soft. Questa soluzione permette di estendere il ricevimento ad un gran numero di persone senza però avere una spesa economica eccessiva.
Qualunque sia il tipo di ricevimento che vogliate fare, è necessario considerare che questo sarà fortemente influenzato dal luogo, dal ricevimento scelto e dallo stile e dal tono che ha caratterizzato l’intero matrimonio. Se avete infatti optato per un matrimonio casual, ad esempio, sarà assolutamente fuori luogo organizzare un ricevimento di nozze formale, in punta di forchetta d’argento, nelle sale di un antico castello.

………………………………..

……………………………..

Nel caso in cui la scelta del luogo per il ricevimento di nozze sia ricaduta su un castello, un palazzo d’epoca, su una villa o su un casale, sarà necessario rivolgersi ad una ditta specializzata in catering, che vi darà i consigli necessari circa la qualità e le quantità per il banchetto, ma vi fornirà anche tutta la sua esperienza per l’organizzazione vera e propria del ricevimento.

Saranno loro ad occuparsi infatti dell’addobbo e della disposizione di tavoli e sedie, della decorazione delle sale e delle portate stesse, dei centrotavola e dei fiori.

……………………………..

Nonostante la loro consolidata esperienza, sarà importante concordare con loro:

* Menù
* Tempi di attesa tra una portata e l’altra. Vi consigliamo di far stare i vostri ospiti seduti per massimo due ore e mezzo: stare a tavola per 5 o 6 ore genera uno stato di noia e di stanchezza che trasformerà il vostro ricevimento in una vera e propria fatica.
* Tovaglie. Di pizzo, di fiandra, con sottotovaglia di colore differente rispetto alla tovaglia vera e propria, di lino o cotone.

Catering per il ricevimento di matrimonio

* Porcellane. Piatti con decoro o meno, presenza dei sottopiatti, eventualmente classici d’argento o anche di cristallo, di legno rustici, se l’ambientazione lo richiede.
* Bicchieri. Alti ed eleganti calici di cristallo di Boemia oppure semplici bicchieri in vetro.
* Posate. D’argento, acciaio, da pesce.
* Disposizione dei tavoli e numerosità di commensali per ciascuno di questi.
* Decorazioni floreali o altri tipi di centrotavola. Alzate di fiori o anche di frutti, a seconda della stagione, rami di albero fioriti, tralci di vite, melograni, pannocchie, fasci di spighe con girasoli e papaveri, ma anche ike-bana, per un ricevimento in stile orientale. Per una tavola elegante, consigliamo assolutamente candelieri in argento, per una scelta romantica e di stile.

* Eventuale intrattenimento musicale durante il pasto.

Tutte queste variabili andranno scelte in base alla scelta del luogo, del tono e dello stile che vorrete dare al vostro ricevimento: tradizionale, sobrio, sofisticato, elegante, formale o rustico, semplice, innovativo.

………………………….

…………………………

Credits : Foto by Veranda.com – Testi : Lemienozze.it

Salva

Salva

Cosa ne pensi?


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: